Si sta organizzando un nuovo referendum contro la legge elettorale

Si sta organizzando un nuovo referendum contro la legge elettorale

Raccogliere firme per “riavere il voto”, rubate dalla legge che blocca le liste, destabilizzando gli equilibri di potere necessari alla democrazia. Svelata questa mattina a Roma una nuova campagna per abrogare le clausole più controverse della legge sul porcellum, che impedisce agli elettori di scegliere candidati per votare all’interno dei singoli partiti. Perché fanno gli elenchi da soli.

 

Tra le associazioni identificate ci sono diversi nomi famosi della cultura italiana, tra cui Margarita Jacques, Claudio Abbado e Umberto Eco. La raccolta delle firme inizierà ufficialmente la prossima settimana. Un traguardo ambizioso: 500mila entro fine settembre. Ma il passaparola è disponibile su Internet. E chissà, “il successo a livello di risposta popolare, avvenuto negli ultimi referendum nei seggi elettorali, non si ripeterà”.

 

Mobilitazione trasversale che emerge nella società civile per porre fine ai danni di Porcellum: trasformismo, frammentazione, coalizioni eterogenee e ingestibili. Per questo, secondo Stefano Passigli, “ogni tentativo di emendare la legge è destinato a fallire” e l’unico modo per rimediare alle sue carenze è “tagliare i quattro punti più discussi”. E un appello ai cittadini è un modo per rompere l’impasse parlamentare: “Se il parlamento riesce a mettersi d’accordo, tanto meglio. Altrimenti, un referendum è inevitabile “.

Ciclo Di Lavoro

ECCO COME LAVORIAMO​

STUDIARE LA LEGGE​

Stiamo studiando in dettaglio qualsiasi nuova regola per sapere se contiene difetti o meno. Nel caso non ci siano problemi con la legge non ci concentriamo su di essa.

TROVARE DIFETTI​

Studiamo ogni singola parte delle nuove leggi in modo molto dettagliato e pensiamo alle loro conseguenze. Il nostro grande team di esperti legali si è impegnato molto per scoprire a quali impatti negativi può portare la parte della legge.

LAVORANDO SUI CAMBIAMENTI​

Dopo aver studiato e trovato alcuni difetti nella legge, creiamo il nostro piano d’azione che indica come si prevede di attuare i cambiamenti.

testimonials

OPINIONI FAMOSE​

Sono sbalordito dal concetto di questo progetto. Sono orgoglioso di voi, ragazzi. Fai un ottimo lavoro per tutti noi. Andare avanti.​
Rachel Coffman
Esperto legale​
Ad essere sincero, ricordo che quando il progetto è stato appena fondato ero sicuro che presto sarebbe stato chiuso. Ma mi hai dimostrato che è possibile trovare contro l'ingiustizia.​
Robert Welch
Analista aziendale​

Dovremmo è un’organizzazione che lotta contro gli errori della grande politica e si sforza di apportare modifiche a leggi sbagliate.

Servizi

COSA FACCIAMO​

ESAME DI LEGGE​

Esaminiamo ogni nuova legge per capire le conseguenze che può avere.​

CAPIRE LA PARTE NEGATIVA​

In caso di errori nella legge li troviamo e pensiamo alle possibili modifiche.​

PENSA AI CAMBIAMENTI​

Dopo aver studiato e trovato errori in una certa legge, creiamo un piano d'azione nel cui risultato devono essere implementate le modifiche.​

In Dovremmo crediamo nei nostri poteri e siamo sicuri che nel nostro Paese non debba esistere l’ingiustizia.

work with me

READY to make BIG
THINGS
HAPPEN?